samuel1%20copia_edited.jpg

Dichiarazione dell'artista

Mi esprimo attraverso le mani, come un artigiano

Immagino nuove prospettive, come un artista

 

La natura è parte integrante della mia persona e ispirazione profonda per le mie creazioni.

Quando mi immergo in essa, è come se entrassi in contatto col mio lato più autentico, riscoprendo emozioni e sensazioni che altrimenti resterebbero nascoste, soffocate dalla frenesia di questo millennio. 

Quando sono in officina convoglio queste percezioni nel metallo, cercando di cogliere l'armonia che tiene in equilibrio l'universo. 

 

Fin dall'antichità, il metallo è sempre stato lavorato dall'uomo per costruire utensili e oggetti, sviluppando migliorie tecniche e manufatti fondamentali per l'evoluzione delle civiltà. 

Le nostre mani sono le prime custodi di tradizioni artigianali, segreti del mestiere e metodologie quasi liturgiche, tramandate e rinnovate attraverso i secoli. 

Oggi come allora, la materia prima si trasforma tra le mie mani per dare vita a un'idea

 

Il metallo è strettamente connesso con gli elementi naturali. 

Si origina nella terra, si forgia nel fuoco, si tempra nell'acqua. Vive nell'aria ed è accarezzato dalla luce. Le sue superfici raccontano infinite corrispondenze con il legno e le altre componenti vegetali. 

 

Lavoro ottone, bronzo e rame soprattutto a fiamma, cercando di guidare il fuoco vivo in una precisa direzione. 

A volte invece è lui che guida me, cambiando la mia visione col suo indomito intervento e conferendo nuovo mistero alla creazione. 

 

Le mie opere nascono spesso da materiali di recupero, già scolpiti dal tempo, che possiedono un proprio vissuto. 

Dare una funzione a ciò che realizzo significa anche restituire valore agli scarti attraverso uno scopo. 

 

L'arte è scoperta e sviluppo dei principi armonici della natura in forme meravigliose.